Archivi del mese: marzo 2015

MA COS’HANNO I GIAPPONESI CON LE FOTO?

D-Day era troppo banale come titolo; e quindi non l’ho usato. Però, perdonate l’egocentrismo ombelicoidale, è così che ci sentiamo oggi. Mi sono fatto un paio di missioni con i miei dottorini senza confini, più qualche visita interessante, mi son … Continua a leggere

Pubblicato in Nigeria | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

DALLI A RATATOUILLE

(un po’ zuppa di pesce, un po’ minestrone di verdure, un po’ pastasciutta stracotta, un po’ aborto immondo: questo piatto innovativo rappresenta l’idea della cucina “internazionale” nel Disco-labirinto che è la mente di un cuoco nigeriano) “Oh no… oh nooo… oh … Continua a leggere

Pubblicato in Nigeria | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

CI SONO IN ITALIANO, UN INGLESE E UN NIGERIANO…

PENTITI ADESSO. IL SOLE SORGERA’ DOMANI, MA TU FORSE NO. Usti. Il messaggio è chiaro, non c’è che dire. Me lo cucco ogni volta che vado verso la zona militare per incontrare qualche Tambur-maggiore: il cartello è enorme, farà cinque metri … Continua a leggere

Pubblicato in Nigeria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

L’AEREO(PORTO) PIU’ PAZZO DEL MONDO

(per una perfetta porzione di lasagne: spappolare la pasta come se la odiassimo, usare concentrato di pomodoro al posto del sugo, ignorare l’esistenza della besciamella e dei prodotti caseari in generale, aggiungere pezzi di tonno in scatola cotto fino alla siccità, … Continua a leggere

Pubblicato in Nigeria | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

LE FORMICHE VOGLIONO SOLO DIVERTIRSI

(la deliziosa pizza nigeriana. Ricetta per due persone: buttare tutto quel che si trova nel frigo dentro un tegame. Assicurarsi che ci siano piselli verdi, mais, patate fritte e preferire il pomodoro concentrato alla passata. Cuocere finché la base è un … Continua a leggere

Pubblicato in Nigeria | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento