BUONI AMICI CHE PARTONO

Per fortuna non seguo più troppo il pastone politico italiano. Ho scoperto per caso, purtroppo, che l’anno scorso un politico penta-stellato, a quanto pare pure uno importante (tale Di Battista), aveva dichiarato da un palco, durante la festa del 5 Stelle: “Nigeria, vai su Wikipedia: 60% del territorio è in mano ai fondamentalisti islamici di Boko Haram, la restante parte Ebola”.

Oddio, non sono sicuro in quale delle due parti della Nigeria mi trovo in queste settimane. Non potevate avvisarmi? Ebola e BH si sono spartiti accuratamente il territorio (un bel 60-40) e nessuno mi ha chiesto quale delle due parti volevo scegliere. Non è giusto. Non c’è nemmeno una parte in comune? Un angolino dove Boko Haram diffonde Ebola? Non potevano stare nello stesso 60% così Ebola faceva fuori Boko Haram? O Boko Haram rapiva tutti i bacilli di virus Ebola in circolazione? E poi il sottotenente di Boko Haram diceva al Vicecaporalmaggiore: “Scusa capo! Abbiamo fatto una minchiata! Abbiamo rapito un virus letale! Ahhhhh!” e morivano tutti.

Ma Di Battista è scusato: in fondo, lo dice lui stesso, si è informato su Wikipedia. Voglio dire, io l’altro giorno sono andato sulla pagina Wikipedia di Prince e ho scritto che è il più importante americano di colore del XX Secolo, davanti a Barack Obama, Martin Luther King e Rosa Parks. Pensa a quanti Di Battista stanno andando a cercare il testo del brano funky “I Have a Dream”, convinti che sia una canzone di Purple Rain.

A proposito di grandi personaggi, Sushi è partito. Mi mancherà enormemente. Niente più momenti, la sera, quando scende in soggiorno, vede la tv accesa con D. che guarda il Chelsea e dice (con inimitabile accento alla Mai Dire Banzai): “Ohhhh footbaaaaall!”

Oppure, ogni volta che incrocia il nostro logistico nigeriano Samson, dopo che gli abbiamo raccontato chi era Sansone: “Ohhh, Samson, very strong maaaan!”

Ma prima di lasciarci, Sushi ha avuto un ultimo sussulto di genio. L’altra sera parlavamo di Italia, Giappone, dei turisti giapponesi in Italia e della relazione fra i due paesi. A un certo punto mi fa: “Itary (non riesce a dire Italy, dice Itary, nrd) and Japan, good friends during war!”

Ehm, dico, sì, eravamo alleati, anche se…

“Itary, Japan and Gelmany! Good friends during war!”

Ecco, ci siamo. Pure la Germania. Lo so, Sushi, eravamo buoni amici, pure di Hitler eravamo buoni amici, ma la Seconda Guerra Mondiale non è uno degli episodi “stellari” della nostra storia, non è che ci teniamo particolarmente a rievocarlo con orgoglio…

“But we lost! We lost! Sorry, sorry!”

Che fai, ti scusi con me? Perché abbiamo perso? Ti scusi per non essere riuscito a far vincere Hitler, per non avere regalato al mondo il Terzo Reich? Spiegami, Sushi. Vi siete pure beccati due bombe atomiche, Sushi.

Ma lui non spiega, continua a dire “sorry, sorry!”

Mi mancherà.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Nigeria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...