DEI PESI E DELLE MISURE

Circa 14 anni fa un jet dell’aviazione americana partito dalla base di Aviano tagliò i cavi della funivia del Cermis in Val di Fiemme, provocando 19 vittime (di cui tre italiane). Allora noi italiani facemmo un casino perché gli americani riuscirono a “riportare a casa” il marine colpevole e processarlo negli Usa, dove il giudice (sorpresa!) fu piuttosto benevolo nei suoi confronti: sei mesi di carcere, di cui solo quattro e mezzo scontati. Giustamente gli italiani si incazzarono.

Nei giorni scorsi una nave della marina italiana ha affondato e ucciso per errore due pescatori indiani a largo dell’India. Italia e India si contendono il diritto di processare i militari italiani responsabili. Il ministro degli Esteri italiano dichiara: “La tutela dei nostri maro’ è assoluta e vogliamo riportarli a casa il più presto possibile”.

Questo significa che 14 anni fa sbagliammo a chiedere di voler processare il soldato Usa in Italia? O che le vite degli indiani non contano una mazza?

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Parigi Paris Francia Giornalismo Babs Mepu Segoni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...