Piccoli particolari

Cose che rendono un quartiere più tuo. Come il bar dove hai scoperto che il petit déj è più buono o quello che preferisci per il panorama sui tetti della città; il fromager che ti riconosce e ti consiglia un formaggio di capra con cui fare colpo sugli amici che hai invitato a cena; il fruttivendolo algerino che ti parla in italiano; o ancora – la mia preferita fra queste – il “cinemino” dietro casa. Sono i tasselli indispensabili di ogni quartiere “bo-bo” (bourgeois-bohémien) che si rispetti.

Un piccolo, meraviglioso cinema con una sola sala e pochi posti, ma un sistema audio e una definizione dell’immagine – dice un volantino citando una sfilza di specifiche tecniche che non sono in grado di capire – che sono i più fichi di Parigi. In realtà non mi interessano molto questi aspetti, ma dopo aver visto due film di seguito in quella sala (la Babs la vuole omologare come cinemaratona, ma non dovevano essere almeno tre film di seguito?) mi pare che i film si vedano benissimo e tanto basta.

Questa piccola gemma, a tre minuti a piedi da casa, ha (ovviamente!) anche un bar con giardino interno e lungo le pareti ospita perfino una mostra di mini-dipinti, opere di un artista qualunque, a occhio e croce uno sconosciuto (che a onor del vero non mi ha fatto rotolare per terra per l’ammirazione).

Furbescamente, abbiamo visto Midnight in Paris di Woody Allen, una smaccata pubblicità/dichiarazione d’amore per Parigi, ogni immagine una cartolina, e a un certo punto la frase che per noi suona come il complimento che avresti sempre potuto ricevere: «Quando esiste Parigi nel mondo, come è possibile che qualcuno possa mai voler vivere altrove?» (citazione di un qualche letterato del primo ‘900 che probabilmente non è mai stato in Messico).

Manco a dirlo, dopo qualche ricerca ho scoperto che la scena di Amélie al cinema è ambientata proprio nel nostro Studio 28.

PS – bocciata invece la gelateria pseudo-italiana Amorino, che dà nomi ambiziosi ai propri gusti (Pistacchio Sublime, Cioccolato Insuperabile, ecc) e poi non delivera.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...